Come ridurre la cellulite con questi due punte asiatici

Compartecipazione...Tweet about this on TwitterEmail this to someoneBuffer this pageDigg thisShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Fresh_Papaya_from_TaiwanNon è nessuno di noi vuole avere questi grumi di grasso e di queste fossette atroci sul tuo corpo?

E ‘molto stressante quando abbiamo la buccia d’arancia e, per qualche ragione, noi giocare alcuni dei che mostrano la pelle in pubblico!

Dobbiamo essere a guardare tutto ciò che disimulamos nascondere o “ricotta”!

Si noti che le donne asiatiche hanno trovato il modo per ridurre la cellulite facilmente, anche dopo aver partorito.

Poiché non vi è alcun motivo per voi di ignorare quello che fanno, qui lascio a Bali 2 semplici suggerimenti su come ridurre la cellulite nel vostro corpo.
Avete una prossima attività sulla spiaggia e vuole ridurre facilmente la cellulite?

Dimenticate pensando a possibili cotosas e interventi chirurgici rischiosi, costosi farmaci o qualsiasi altra cosa.

Questi due consigli vi aiuteranno a lisciare le cosce e il culo, sapendo che una cura definitiva per la cellulite per arrivare a rigenerare le fibre muscolari atrofizzate.

1. Il frutto delle donne nel paese di Bali.

Sapete dove si trova Bali? Nel caso in cui tu non sai quello che dici, Bali è una provincia un’isola dell’Indonesia situata

Isola di Bali
Java ad ovest e ad est di Timor.

Come le donne di questa isola usati tanto un frutto che non è esclusivo di loro.
Inoltre è possibile ottenere al supermercato o in un supermercato nella vostra zona.

Parlo della papaia.

Questo frutto, donne a Bali non solo mangiare, ma anche usarlo come uno scrub per ammorbidire la pelle e di sbarazzarsi di buche e avvallamenti causati dalla cellulite.
Voglio informarvi che la papaia contiene molti enzimi che stimolano la produzione di collagene, che danno la vostra fermezza della pelle.
Ma  abbattere lo strato superiore delle cellule adipose morte sotto la pelle, che si ottiene anche avere linee più morbide sulla vostra pelle.

celluite-mandare-víaMa ora vi dirò come utilizzare la papaia.

Naturalmente, mangiare e anche schiacciato una fetta di papaia con ¼ cucchiaino di zucchero di canna, in modo da masajees con questa skin per 3 minuti.

Fate questo ogni giorno e sarà presto vedere come si migliora l’aspetto, la fermezza e l’elasticità della pelle cellulite. Facile, no?
2. Avete già sentito di sali di Epsom?
Anche se io e te sappiamo che la causa della cellulite non è l’accumulo di grasso sotto la pelle, sappiamo anche che i pacchetti sono grassi e sporgenti a causa di danni di fibre muscolari che si trovano sotto la nostra pelle.

Ma bene, stiamo parlando di ridurre la cellulite, non curarla.

Bene, sali di Epsom contribuirà a rimuovere il grasso dai pacchetti della vostra pelle colpita sulle cosce e fianchi, che permetterà di migliorare l’aspetto della vostra pelle in modo da poter utilizzare i pantaloncini nella convenzione sulla spiaggia avrete entro non troppo lungo.

Sali di Epsom sono solitamente disponibili nei locali della bellezza femminile, nelle farmacie o sul web. Si può trovare più facile da ottenere se si chiede per il sale inglese o solfato di magnesio, due nomi per la stessa sostanza.

Questi sali, utilizzati dalle donne asiatiche, 325 regolano gli enzimi che esercitano diverse funzioni importanti nel nostro corpo, tra cui il deposito di grasso.

order button

Semplicemente, quello che dovete fare è fare un bagno di sali di Epsom 20 minuti, 3 volte a settimana, avendo cura di massaggiare con fermezza le aree del corpo colpite con la cellulite, mentre si prende.

Questi due punte sono grandi per contribuire a migliorare la salute e l’aspetto della vostra pelle, permettendo indossare abiti corti che volete fintanto che li metti in pratica abbastanza a lungo prima che l’attività pianificata.

Ma se non accontentarsi di solo saper ridurre la cellulite, ma vuole curarla ed eliminare per sempre, vi consiglio di vedere questo altre informazioni.

Compartecipazione...Tweet about this on TwitterEmail this to someoneBuffer this pageDigg thisShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>