La relazione tra diabete e la malattia parodontale

Compartecipazione...Tweet about this on TwitterEmail this to someoneBuffer this pageDigg thisShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

diabeteItaLa malattia parodontale (parodontite) comporta la perdita di osso della mascella che sostiene i denti e le gengive.
I ricercatori della University of Florida College of Dentistry recentemente concluso che i diabetici hanno
malattia più parodontale rispetto ai non-diabetici.
Studi universitari hanno scoperto che i diabetici controllati perdono 2,2 volte più osso rispetto ai non-diabetici, mentre il diabete non controllato può perdere più di 11 volte più osso rispetto ai non-diabetici! Con osso diabete non controllato di sostegno dei denti può virtualmente scomparire nel giro di pochi mesi.
Inoltre, la presenza di diabete periodontite rende difficile il controllo, in modo che entrambe le malattie controllo è essenziale per migliorare la salute.
Diabetici diagnosticati sanno che devono controllare i loro letture di zucchero nel sangue più volte al giorno. Lo fanno con punture delle dita e monitor speciali che danno un’immagine statica di quale livello è in qualsiasi momento nel tempo.
Tuttavia, per ottenere un quadro generale di quanto bene si sta controllando il diabete, è necessario un esame del sangue A1c. La misurazione di A1c dare una glicemia media stimata per un periodo di tre mesi piuttosto che un tempo specifico fatto. Entrambi i tipi di sorveglianza sono importanti per il controllo di successo. Il diabete è considerato controllato quando la A1c è 7 o meno.
Nello studio UF, i ricercatori hanno scoperto che solo avere una malattia parodontale sotto controllo, senza alcun cambiamento nella terapia o la dieta, con un decremento di punteggi raggiunto A1c nei pazienti diabetici. In altre parole, il controllo dei risultati malattia periodontale in un migliore controllo del diabete.
Al fine di controllare con successo parodontite, tutti fattori che contribuiscono alla infiammazione anche bisogno di essere affrontate. I fattori che portano alla infiammazione comprendono – placca, tartaro, il fumo, lo stress, stringendo / rettifica, problemi immunitari, etc.
Le seguenti operazioni dovrebbero essere prese in un diabetico per controllare la malattia parodontale
Cambiamenti nella dieta per escludere alimenti zuccherati
farmaci per abbassare lo zucchero nel sangue.

descarga (7)Regolare monitoraggio del glucosio nel sangue più volte al giorno. (Mantenere livelli nel range di normalità.)

Regolare monitoraggio della glicemia media utilizzando la A1c. (Livello tenere sotto 7.)

Pulizia profonda (ridimensionamento e progettazione root) di denti malati.
antibiotici locali utilizzando gel.

order button

L’uso di antibiotici sistemici.

Monitoraggio manutenzione parodontale ogni 3 mesi.

Eccellente igiene orale (spazzolino e filo interdentale dopo ogni pasto.)
Se del caso:
Eliminare il fumo.

Ridurre lo stress.

Indossare morso protettivo per proteggere la macinazione e stringendo.

Fare il test e ricevere il trattamento per qualsiasi malattia infiammatoria o immuno-correlati.
Il diabete può essere controllato in modo che il paziente può continuare ad avere una elevata qualità della vita. Trattamento della malattia parodontale è un aspetto molto importante di questa equazione che non deve essere trascurato.
Molte persone non gli danno la dovuta attenzione a questa malattia, ma noi, come i diabetici dovrebbero essere consapevoli di questo e prendere il più presto possibile misure correttive.
Se questa informazione si condivide e conferiscono un sapore che mi piace, cerco sempre di aiutare più persone contando il mio controllo del diabete naturale, perché molte persone testimoniano la notevole miglioramento se non sa nemmeno la mia storia diabetico Basta cliccare qui.

“Control diabete naturalmente”

Compartecipazione...Tweet about this on TwitterEmail this to someoneBuffer this pageDigg thisShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Pin on Pinterest

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>